27
Apr-2013

Vista dall’alto

New York   /   Tags: ,

Vivere a New York per una persona che come me soffre di vertigini, potrebbe sembrare una contraddizione. Ricordo ancora la prima volta che sono salita all’ultimo piano interno delle Torri Gemelle. Le pareti erano completamente di vetro, dal soffitto al pavimento, e solo l l’idea affacciarmi per guardare il panorama mi dava la nausea e la tremarella alle gambe. 

Le vetrate sono ancora qualcosa con cui non riesco a fare pace, ma col tempo sono riuscita a combattere questa fobia; l’importante è che ci sia una recinzione abbastanza alta e se possibile delle grate. La sensazione che si prova però ad ammirare questa città dall’alto è esilarante ed io ho cercato di catturare queste emozioni in tutti i modi possibili: dall’Empire State Building, dove fortunatamente un muro di recinzione abbastanza alto e le grate tutt’intorno rendono la visita meno ‘nauseante’; dal Top of the Rock del Rockefeller Center, più basso rispetto all’Empire ma con una vista comunque fenomenale; dalla terrazza del W Hotel Downtown, quando ancora i lavori dei giardini del Memorial del World Trade Center non erano stati terminati e perfino dall’aereo di ritorno dall’Italia.

Ecco perché chiedo sempre il posto al finestrino ed ecco perché la mia macchina fotografica non mi lascia mai.

Perché’ non si sa mai!

 

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:
Loading Facebook Comments ...

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec