16
Mag-2013

Un pomeriggio a Salobreña

A poca distanza da Almunecar, c’è un piccolo paese che porta il nome di Salobreña.  L’ho notato al mio rientro da Granada qualche giorno fa, le case dalle mura bianche adagiate sul fianco del colle in cima al quale si trova il castello, arabo ovviamente! Approfitto di una mattinata senza impegni per una visita veloce; posso scegliere tra prendere l’autobus sino in cima alla fortezza o percorrere la strada a piedi. Naturalmente vado per la seconda scelta, tanto ormai mi sono rassegnata al fatto che qui tutto quello che c’è da vedere è in cima ai colli.

Mi accompagna un’amica di Aurora, Carmen, una signora di sessantotto anni che trascorre l’inverno ad Almanaccar per sfuggire al freddo dell’inverno di Saragozza, con la quale posso conversare soltanto in spagnolo, mischiato al sardo, all’inglese e all’italiano. Riusciamo comunque a capirci per cui il primo ostacolo è superato. Ora dobbiamo prima di tutto capire quale via prendere per arrivare alla nostra meta, poiché ci hanno avvisato che le stradine di Salobreña sono come un labirinto, dopodiché ci dobbiamo armare di coraggio e iniziare la scalata. Alla faccia dei sessantotto anni, Carmen ha più energie di persone molto più giovani di lei e anche se lentamente, giungiamo in cima alla rocca senza alcun problema.

La vista spazia su tutta la costa sino ad arrivare ad Almunecar, parecchi kilometri più a sud, alle nostre spalle le cime innevate della lontana Sierra Nevada e sotto di noi i tetti e le terrazze delle case con i panni stesi ad asciugare al vento e al sole della Costa Tropical. Riscendiamo imboccando strade diverse da quelle percorse durante la salita, decidendo a ogni incrocio in quale direzione andare. Sarà pure un labirinto questo paese ma è anche abbastanza piccolo che non ci si può di certo perdere. Ci fermiamo per una birra e un boccone in un locale carinissimo nascosto in un angolo sperduto del paese e dopo esserci riempite bene lo stomaco, riprendiamo il cammino verso la fermata dell’autobus per rientrare a casa, tanto la strada ormai è tutta in discesa. Male che vada rotoliamo sino ai piedi del colle e facciamo anche più in fretta!

 

 

 

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:
Loading Facebook Comments ...

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec