22
Mag-2013

Le spiagge di New York: Ocean Bay Park di Fire Island

New York è la città degli estremi.  Freddo estremo in inverno e un caldo infernale d’estate. Ho lasciato la Spagna dove l’estate non vuole arrivare e sono arrivata nella Grande Mela, dove appena uscita dall’aeroporto, faccio fatica a respirare a causa dell’afa. E sono le nove di sera. Il tassista che mi porta casa mi dice che sino a ieri ha continuato a fare freddo, quindi mi sento lusingata che la mia città mi abbia voluto accogliere cosi’ ‘calorosamente’. A parte le giornate fredde dell’Andalusia, posto bellissimo, ricco di storia, costumi e tradizioni, sono comunque rimasta delusa dal mare. Io per il mare ho un riguardo particolare e sono molto molto critica quando non trovo le acque cristalline a cui sono abituata e le spiagge di sabbia morbida sotto i piedi. La Sardegna è lontana qualche mese ancora e quando il caldo comincia a farsi sentire, è proprio quando mi manca di più.

Qualche volta per sopperire a tale mancanza, mi sono affidata all’oceano e alle spiagge locali. Certo, anche New York ha le sue spiagge e il suo mare! Spesso la gente dimentica che New York non è solo CITY ma uno stato esteso che confina al nord col Canada e con altri ben cinque stati americani. Ad ogni modo, ci sono diverse località tra cui scegliere: tra le tante, le famose Hamptons, nella parte orientale di Long Island; Coney Island, considerata la spiaggia dei Newyorkesi; Long Beach a giusto un’ora di treno dalla città, e quelle che io preferisco su tutte, le spiagge di Fire Island.

image

Fire Island è una striscia di terra che si estende per circa trentuno miglia lungo la costa sud di Long Island. Alcune parti sono raggiungibili in macchina, come ad esempio Robert Moses, attraversando i ponti che la collegano alla “terra ferma”, altre invece, dove gli autoveicoli non sono ammessi, sono raggiungibili solo tramite traghetto. Ocean Bay Park è una di queste ultime, mezz’ora circa di traversata dal porticciolo di Bay Shore. Non è certo la Sardegna, ma la spiaggia è immensa e ben tenuta, la sabbia chiara e fine e l’acqua pulita. Le forti correnti oceaniche purtroppo rendono l’acqua un po’ torbida ma nelle giornate di calma piatta (rare, ma ci sono!) anche qui l’acqua può essere trasparente e cristallina.

image

Il problema non è tanto il colore e la trasparenza, quanto la temperatura dell’acqua, tant’e’ che solitamente ho giusto il coraggio di bagnarmi i piedi per qualche secondo che già sento il gelo arrivare sino alla punta dei capelli! Però le case in legno lungo l’arenile, i cervi che vivono sull’isola e che qualche volta è possibile vedere arrivare sino in spiaggia in cerca di cibo, l’assenza di macchine e la pace che ne deriva, fanno di questa località un posto ideale dove trascorrere una giornata o un fine settimana lontano dal caos della città.

 

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:
Loading Facebook Comments ...

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec