20
Mag-2013

La festa di San Isidro – Almunecar

La “Romeria” è un termine che deriva da “romero” ossia ‘”colui che viaggia a Roma” e indica il pellegrinaggio dei credenti cattolici, a piedi, su carrozze o a cavallo, che termina solitamente in un santuario. Penso che anche la sagra di Sant’Efisio a Cagliari si possa definire una “romeria”, con i fedeli che seguono la statua del santo da Stampace (quartiere storico della citta’) sino alla chiesetta di Nora a lui dedicata e rientrano poi in città qualche giorno dopo, percorrendo in tutto circa sessantacinque kilometri.

Tita Filo e Sofi pronte per la processione – Tita Filo and Sofi ready for the procession

La “romeria” di San Isidro che si celebra Almunecar è decisamente più corta; un percorso di circa cinque kilometri dalla chiesa in cui viene officiata la messa sino ad arrivare  a Torre Cuevas, dove i partecipanti alla processione si ritrovano a festeggiare il santo protettore degli agricoltori. Rendo felice mia madre, e per la prima volta dopo anni, ascolto la messa per intero, anche se in spagnolo. Gli spagnoli prendono decisamente sul serio le celebrazioni e le donne sfoggiano i costumi, originali e modernizzati, dai colori e le stampe più sgargianti, ciascuna di loro con la “floribonda” infilata tra i capelli e i gioielli e la bigiotteria abbinata ai vestiti.  Mi da quasi l’impressione che sia una gara a indossare il vestito più vistoso.

Terminata la messa, il santo viene caricato su una macchina che lo trasporta a destinazione; sono finiti i tempi in cui veniva portato a spalla! Ho imparato in questi giorni a non tradurre letteralmente dallo spagnolo all’italiano: quando mi hanno parlato di “carrozze” immaginavo proprio i carretti trainati dai cavalli o dai buoi, addobbati a festa per l’occasione. I buoi e i cavalli sono stati sostituiti dalle macchine, e i carri altro non sono che rimorchi riccamente decorati con fiori, festoni e quant’altro, carichi di gente che partecipa alla festa. All’uscita dalla chiesa, qualche partecipante arriva a cavallo, conferendo un tono più storico alla “romeria”.

Ovviamente non ho nessuna intenzione di seguire la processione sino a Torre Cuevas, ma mi limito a scattare qualche foto per immortalare questi festeggiamenti. Mia madre si dovrà accontentare del fatto che abbia partecipato alla messa, il che è già un passo enorme per quanto mi riguarda.

 

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:
Loading Facebook Comments ...

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec