25
Giu-2013

The land of riches and famous

Costa Smeralda

Porto Cervo, il parco giochi dei ricchi e famosi….o almeno questo è ciò che ho sempre pensato per anni ormai. Così la scorsa estate sono finalmente venuta qui, nel nord-est della Sardegna, per vedere con i miei occhi il perché’ di tutto questo entusiasmo. Ho l’impressione che la crisi economica ha colpito anche questa zona e anche qualche ricco e famoso continua a venire in Costa Smeralda, pare che non sia più la stessa cosa. Questo è ciò che sento dire dai proprietari degli alberghi e dei ristoranti e dalle persone che hanno conosciuto questi posti durante il loro periodo di “gloria”. Ci sono diversi yacht lussuosissimi nella baia di fronte a Cala di Volpe, il resort che Forbes ha definito uno dei venti alberghi più costosi del mondo, ma trovare un parcheggio nella famosa piazzetta di Porto Cervo a mezzanotte nel bel mezzo d’agosto è segno che parecchia gente ha disertato la Costa Smeralda e ha scelto luoghi diversi per le loro vacanze estive. Il Billionaire, la famosa discoteca che pare sia giunta all’ultimo anno di apertura, è ancora abbastanza frequentata ma dopo avere atteso mezz’ora in fila per poter entrare, decidiamo che non ne vale decisamente la pena e andiamo via. Suppongo comunque che non stia perdendo più di tanto; i miei giorni nelle discoteche sono decisamente parte del passato e preferisco trascorrere il tempo con i miei amici facendo altre cose. Volevo vedere più che altro per soddisfare una curiosità ma credo proprio di poter sopravvivere comunque.

Il paesaggio di questa zona è meraviglioso; le ville bellissime con i loro giardini curatissimi, le strade e le spiagge trasudano ricchezza. Mi sento fuori luogo qui, ma probabilmente è semplicemente una questione mentale, sapendo che questa è un’area esclusiva per coloro che hanno tanti soldi. Perciò seduta sul mio asciugamano (evito di affittare un lettino e porto il mio ombrellone poiché immagino che nonostante la crisi economica, i prezzi siano comunque proibitivi), guardando gli yacht che galleggiano nelle acque di fronte a me, sento la nostalgia per il mio sud, per i miei amici e per le spiagge spaziose di Costa Rey e Chia e tante altre che in fatto di bellezza non hanno nulla da invidiare a Porto Cervo. Ora posso dire di avere visto anche questa zona, ma è ora di tornare ai luoghi che amo di più.

 

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:
Loading Facebook Comments ...

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec