E’ da quando mi sono trasferita negli Stati Uniti che ogni anno torno in Sardegna per almeno un paio di settimane durante l’estate e ogni volta vado a vedere delle zone diverse. Mea culpa, conosco poco la mia terra, perché’ è risaputo che chi vive in un determinato luogo, ha poco tempo, qualche volta poco interesse, o semplicemente non pensa di fare il turista in casa propria. Per cui, da diciotto anni a questa parte, ogni volta che torno a casa, scelgo una determinata zona da visitare, da esplorare, da scoprire. Io poi che sono amante del mare, non potrei chiedere niente di meglio.

Certo, la Sardegna non è solo mare. Gli entroterra sono bellissimi e i paesi caratteristici, ognuno con le sue storie, i suoi costumi, le sue usanze. Se si pensa che in alcune zone, in paesi a poca distanza l’uno dall’altro, cambia addirittura la variante della lingua sarda, questo vi fa capire quanto ricca sia la storia di questa isola. Mi meraviglia ancora il fatto però che sia una terra cosi poco conosciuta nel resto del mondo. E’ capitato spesso che quando mi chiedessero da che parte dell’Italia venissi, nel sentire nominare la Sardegna, la gente mi chiedesse:

“E’ vicino a Milano?”

“Veramente è un’isola”

“Ahhh…ma allora sei siciliana!”

E no! Ti ho detto Sardegna, non Sicilia…e qui solitamente ci scappa un mavaffa…..ma soltanto nella mente, perché’ magari non si conosce bene la geografia, ma questa parola qui è uno dei vocaboli italiani più famosi, insieme  a spaghetti, pizza e Juventus. Ma è possibile che la gente conosca la Corsica e non si renda conto che proprio sotto c’è un’altra isola notevolmente più grande?

Che vi devo dire! Ho deciso di fare l’ambasciatrice sarda a New York, o l’amBASCIUatrice, come qualcuno mi aveva soprannominato qualche anno fa. Perciò con questo blog, vorrei far conoscere un po’ di più la mia terra. Non me ne vogliano i miei conterranei se la maggior parte delle foto e dei racconti avranno il mare come protagonista. Lo so, è una malattia la mia. Incurabile. Ma non voglio neppure essere curata. Forse ero un marinaio in una vita passata, o forse semplicemente un pesce, chi lo sa!

Ad ogni modo, ogni tanto vi racconterò un pezzo della mia Sardegna, vista attraverso gli occhi di chi è via da tanto tempo. Il tempo che ha fatto in modo che diventassi “più sarda”, che l’amore per la mia terra crescesse, crescesse cosi anche la voglia di conoscerla come si merita, ma soprattutto ha fatto in modo che nascesse in me la voglia di farla conoscere a chi ancora non ha avuto la fortuna di vederla con i propri occhi.

Perché è proprio bella la mia isola. Bella da morire!

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:
Loading Facebook Comments ...

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec