22
Apr-2013

Atene – di Enrico Righi

Sono passati la bellezza di venti anni da quando per la prima volta ho visitato la Grecia.

Le vecchie foto che ho sono un ricordo di splendide vacanze con amici, quando con lo zaino in spalla giravamo per le isole di Creta, Rodi, Kos, Folegandros, Ios, Paros, Santorini, Naxos, Mikonos.

Trentotto giorni di splendido mare di cui tre in una città che allora era un “disastro” e che adesso è “distrutta”: Atene.
Una Megalopoli che ho rivisitato nel 2009 a distanza di anni e che mi ha lasciato stupito da come ha cambiato veste.

L’ho trovata migliorata, pulita (oddio se guardiamo la periferia non molto, ma la metropolitana credetemi incredibile!!) e accogliente.

E’ forse vero che adesso la situazione è nuovamente cambiata con la violenta crisi che l’ha investita, ma fino a quando il Partenone resterà ai Greci (si vociferava di “venderlo” ai Finlandesi), voglio ricordare la Grecia e Atene come una terra meravigliosa, con la sua storia, la sua Arte, il suo “caos” e il sorriso della popolazione.

A differenza di noi italiani, combattono e reagiscono sostenendosi gli uni con gli altri.

Non parlo di politica perché non ci capisco niente, ma le ultime elezioni in Grecia insegnano che non tutto quello che è luccica è oro e non tutto quello che è diverso è brutto!
Consiglio a tutti la Grecia non solo per il mare e per le sue isole: per l’arte, la storia, la popolazione o solamente per essere più consapevoli di come e di cosa l’Europa vuole “distruggere”

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:
Loading Facebook Comments ...

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec